Certificazioni FIA e SFI

 FIA 8860, FIA8858 certificazione caschi da Formula 1

Il laboratorio nel 2004 è stato accreditato da FIA (Fédération Internationale de l'Automobile) per condurre le prove di certificazione dei caschi da formula 1, dei caschi da bambino per competizioni kart, dei dispositivi di tipo HANS® (rif. FIA liste tecniche n. 30 e n. 32).

Dal 2009 il laboratorio è accreditato da SFI-USA (www.sfifoundation.com) per la certificazione dei caschi per competizioni automobilistiche e da SNELL-USA per le prove di certificazione dei caschi da bambino per competizione kart.

Certificazione FIA caschi Certificazione FIA caschi Galleria del vento

 FIA 8862:2009 certificazione sedili ad alte prestazioni

Dal 2009 Newton è accreditato da FIA per le prove di certificazione dei sedili ad alte prestazioni per il campionato mondiale rally (WRC) (rif. FIA lista tecnica n. 39).

Certificazione FIA sedili  

La attrezzatura per eseguire la prova prestazionale dei sedili ad alte prestazioni è stata sviluppata dal laboratorio Newton insieme ad AD Engineering (www.adengin.it).

La macchina di prova è stata disegnata per applicare fino a tre carichi sul campione di sedile e aumentare linearmente queste forze fino al valore richiesto dalla norma.

Ogni stelo monta una cella di carico ed un trasduttore di spostamento.
Il movimento degli steli è controllato automaticamente dal software mediante un algoritmo di controllo in retroazione dello spostamento-forza-apertura valvola.

Sono a disposizione altri tre trasduttori lineari di posizione che consentono la determinazione della flessione della linea centrale del sedile.

La massima forza applicabile a steli uscenti dal cilindro è 50 kN, con steli rientranti è 25 kN.

certificazione sedili ad alte prestazioni certificazione sedili ad alte prestazioni certificazione sedili ad alte prestazioni

La macchina di prova è al momento configurata per eseguire prove in conformità alle norme FIA8862:2009 e SFI 39.1 specification (per SFI attualmente solo prove preliminari, NON certificazione)

Il programma di controllo della macchina di prova è stato realizzato per completare sia le prove FIA 8862 che SFI 39.1.

Il codice è scritto al fine di pilotare automaticamente il movimento dei tre cilindri acquisendo sei spostamenti e tre forze: il programma calcola l’energia di deformazione nel corso della prova e può essere modificato per cambiare la velocità e la rampa di applicazione delle forze.